visita a Pompei ed Ercolano

Come organizzare una visita a Pompei ed Ercolano

Tappa irrinunciabile per chi subisce il fascino dell’archeologia e dell’antichità, una visita a Pompei ed Ercolano va fatta almeno una volta nella vita. Nell’area archeologica visitata da milioni di turisti, ed eletta patrimonio Unesco del 1997, ogni angolo e ogni itinerario ti parla di raffinata cultura. Visitare Pompei ed Ercolano ti riporta all’istante ai fasti della latinità, che nella storia dell’umanità non ha eguali.

Tutto quello che hai solo visto nei documentari, o nei manuali di storia, si materializzerà al tuo sguardo, trasportandoti in una dimensione che ti farà vivere l’epoca romana. Tra affreschi, mosaici, statue, resti di colonnati e suppellettili originali, comprenderai le tradizioni di una civiltà di duemila anni fa.

Una civiltà rimasta intatta e conservata per l’incanto di future generazioni dall’eruzione del Vesuvio, che distrusse i centri abitati romani, ma ce li ha lasciati in sorte sotto una coltre di lava e cenere. Allora partiamo e andiamo a vedere gli scavi di Pompei ed Ercolano, con le sue testimonianze di un passato eccezionale.

Eruzione del Vesuvio

La storia dell’area archeologica di Pompei ed Ercolano è legata all’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. Ce ne ha lasciato una descrizione di prima mano Plinio il Giovane in due lettere indirizzate all’amico Tacito.

È lui che racconta di un’enorme nuvola di fumo a forma di abete e poi di ombrello. Una nuvola che si colorò di grigio, intrisa della cenere e della terra che aveva sollevato lo scoppio del vulcano.

Un vulcano che a detta di Alberto Angela non era conosciuto dai romani di allora. Si pensava fosse solo una montagna e questo fu il motivo per cui gli abitanti di tutta la zona alle pendici del Vesuvio persero tempo prima di sottrarsi alla furia dei lapilli e della cenere che alla fine li sommerse.

Con l’eruzione Pompei ed Ercolano sparirono sepolte da 10 metri di lava e detriti vulcanici, lasciando un panorama di desolazione che però è tornato alla luce nel 1748, lasciandoci due antiche città perfettamente conservate. Un patrimonio inestimabile per l’umanità intera.

Da leggere: come raggiungere il fiordo di Furore

Scavi di Pompei

Dopo questo breve accenno storico, partiamo per la tua visita a Pompei ed Ercolano, cominciando dagli scavi di Pompei. Cosa vedere, dove prenotare una visita guidata a Pompei, quali sono gli orari e quanto dura un tour fra gli scavi di Pompei? Ecco tutto quello che ti occorre sapere per un’escursione giornaliera.

Visita guidata Pompei

Per una visita guidata a Pompei puoi avvalerti dell’esperienza e della competenza delle tante guide abilitate dalla Regione Campania. Una volta sul posto, puoi richiedere una visita con guida agli ingressi di Porta Marina, presso l’ufficio informazioni, e a quello di piazza Esedra, dalle 9 alle 14.

Visita scavi pompei ed ercolano

Se vuoi evitare code e attese, hai anche la possibilità di prenotare online una visita guidata a Pompei, direttamente sui siti web delle agenzie di guide e accompagnatori turistici. In entrambi i casi, potrai passeggiare fra gli scavi di Pompei, visitare il Foro Romano, il tempio di Apollo, il Macello, la Basilica e tutto quello che c’è da vedere a Pompei, in compagnia di una guida che ti racconterà aneddoti e storie.

Orari di apertura e delle visite

Gli orari di apertura degli scavi di Pompei cambiano in base al periodo dell’anno. Dal 1 aprile al 31 ottobre: 9.00 – 19.30 (ultimo ingresso alle 18). Dal 1 novembre al 31 marzo: 9.00 – 17.00 (ultimo ingresso alle 15.30). I giorni di chiusura degli scavi di Pompei, invece, sono il 25 dicembre, l’1 gennaio e l’1 maggio.

Durata visita scavi Pompei

Quanto dura una visita agli scavi di Pompei? Dipende dal tipo di percorso che scegli. Il percorso breve richiede 2 ore ed è l’ideale se hai poco tempo a disposizione, soprattutto se nel tuo itinerario hai previsto una visita a Pompei ed Ercolano insieme. Con due ore riuscirai comunque a vedere le attrazioni principali, come l’Anfiteatro, il Foro, i templi di Iside, Giove e Apollo, la Casa del Fauno, la Basilica e il Macellum.

Il percorso lungo, invece, richiede circa 6 ore. Ti permette di non perderti nulla degli scavi di Pompei. Ti consigliamo di partire dall’ingresso di Porta Marina e procedere lungo tutta via dell’Abbondanza.

Costi del biglietto

Eccoti i prezzi del biglietto per gli scavi di Pompei. I costi, però, possono variare se ci sono mostre ed eventi speciali, quindi considera questa possibilità nel valutare la somma definitiva.

  • Biglietto singolo intero: € 15
  • Biglietto singolo ridotto: € 9,00.

Soprattutto, ricorda che i biglietti per gli scavi si acquistano nelle biglietterie ufficiali all’interno del parco archeologico o online. Ogni rivenditore esterno, dunque, non è legato al parco.

C’è, infine, la possibilità di ricevere l’ingresso gratis o agevolato per determinate categorie di persone. Per saperne di più, consulta le agevolazioni biglietti scavi di Pompei.

Scavi di Ercolano

Altra meraviglia archeologica sono gli scavi di Ercolano, che completano quelli di Pompei pur essendo i ritrovamenti molto diversi tra loro. Quello che colpisce ad Ercolano è lo stato di conservazione di alcuni reperti, fra cui spiccano i libri rinvenuti nella biblioteca della Villa dei Papiri. Si tratta di libri carbonizzati.

Ma che grazie ad alcune tecniche possono essere srotolati e letti. Una testimonianza davvero eccezionale di un’epoca che è rimasta intatta anche negli oggetti di uso quotidiano che puoi ammirare durante il tuo tour agli scavi di Ercolano. Ecco cosa sapere per organizzare una visita in questa splendida città vesuviana.

Visita guidata Ercolano

Come per Pompei, anche per la visita guidata ad Ercolano puoi avvalerti di guide riconosciute dalla regione Campania. E pure in questo caso, puoi prenotare online una visita agli scavi di Ercolano, usando i servizi delle agenzie di accompagnatori e guide turistiche. L’ingresso agli scavi è in corso Resina.

Da non perdere – e te la consigliamo caldamente – è la visita multisensoriale agli scavi di Ercolano. Potrai toccare alcuni elementi presenti nel percorso, notare alcuni rumori e odori, in modo da viverti il parco archeologico con tutti i sensi. Ecco dove scaricare le guide in italiano e francese.

Orari di apertura e delle visite

Gli orari di apertura degli scavi di Ercolano variano in base al periodo dell’anno. Dal 1 aprile al 31 ottobre: 8.30 – 19.30 (ultimo ingresso alle 18). Dal 1 novembre al 31 marzo: 8.30 – 17.00 (ultimo ingresso alle 15.30). I giorni di chiusura degli scavi di Ercolano, invece, sono il 25 dicembre, l’1 gennaio e l’1 maggio.

Durata visita scavi Ercolano

La visita ad Ercolano dura circa 2 ore. Durante la passeggiata potrai percorrere le insule, quartieri romani racchiusi dall’incrocio di tre cardi e due decumani. Visiterai residenze affrescate, con mosaici murali e a pavimento. Da non perdere la Casa d’Argo, la casa dello Scheletro e quella dell’Albergo. Per il Teatro, invece, dovrai uscire dagli scavi e raggiungere corso Ercolano 119.

visita mosaici a Ercolano

Costi del biglietto

Il costo del biglietto per gli scavi di Ercolano è questo: biglietto singolo intero € 11. Biglietto singolo ridotto: € 5,50. È previsto poi un biglietto gratuito per tutti la prima domenica di ogni mese e sempre per i cittadini dell’Unione Europea con meno di 18 anni.

Arrivare a Pompei ed Ercolano

Ora che hai le informazioni essenziali per la tua visita a Pompei ed Ercolano, non ti resta che sapere come raggiungere gli scavi archeologici pompeiani ed ercolanesi. Hai due possibilità: in treno e in auto.

Arrivare a Pompei ed Ercolano in auto

Puoi arrivare a Pompei ed Ercolano in auto, utilizzando l’autostrada A3 e prendendo la E45 direzione Salerno, uscendo a Pompei Ovest o ad Ercolano. Per Pompei serviranno circa 30 minuti, per Ercolano 20.

Arrivare a Pompei ed Ercolano in treno

Come raggiungere Pompei ed Ercolano in treno? Prendendo la Circumvesuviana da Napoli. Per Pompei: linea Napoli-Sorrento e scendi alla fermata di Pompei-Scavi. Il tempo per raggiungere Pompei è di circa 35 minuti. Per Ercolano: puoi scegliere la linea Napoli-Sorrento, la linea Napoli-Poggiomarino o la linea Napoli-Torre Annunziata, scendendo alla fermata Ercolano. Il tempo previsto è di 20 minuti.

Per approfondire: il Sentiero degli Dei in Costiera Amalfitana

Visita a Pompei ed Ercolano

Cosa aggiungere a conclusione di questa breve guida su come organizzare una visita a Pompei ed Ercolano? Che se prediligi i viaggi e le escursioni culturali, queste due città vesuviane – antiche e moderne allo stesso tempo – non puoi perdertele per nulla al mondo.

E che se davvero vuoi goderti un’esperienza irripetibile, circondato dal massimo comfort, puoi decidere di fare un tour agli scavi archeologici in un’auto di lusso con conducente. Il tuo autista personale ti accompagnerà a Pompei e ad Ercolano, consigliandoti anche dove far sosta per un pranzo o una cena.

Non perderti questa occasione. Hai bisogno di informazioni? Scrivici nei commenti per sapere come visitare Pompei ed Ercolano a bordo di auto esclusive con conducente privato. La Roma antica ti aspetta.

avatar

Riccardo Esposito

author
Sono un web writer e un blogger freelance, mi occupo di scrittura e lavoro con il mondo del turismo online. Scrivo articoli e guide per chi ama viaggiare e scoprire sempre qualcosa di nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *