Come proteggersi dal Coronavirus in auto: regole da seguire

Come proteggersi dal Coronavirus in auto? È urgente rispondere a questa domanda: l’emergenza da COVID-19 ha imposto la massima cautela per evitare il contagio. Si devono indossare dispositivi di protezione, mettere in pratica il distanziamento sociale e limitare gli spostamenti.

E in questo momento di pandemia l’automobile è il mezzo più sicuro per muoversi e lo sarà anche nel prossimo futuro. Il motivo? Ti difende dal Coronavirus, isolandoti dalla ressa dei mezzi pubblici.

Senza dimenticare che puoi sanificare l’auto: i trattamenti all’ozono, ad esempio, si sono rivelati efficaci per uccidere il SARS-CoV-2. Tuttavia, abbassare la guardia non è contemplato. Cosa voglio dire?

L’igienizzazione auto da sola non basta. Anche chi si mette al volante deve innalzare i livelli di sicurezza a tutela della salute. Come? Seguendo regole igienico sanitarie precise volte a ottimizzare la protezione individuale. Scopriamo come proteggersi dal Coronavirus in auto.

Coronavirus: passeggeri e distanziamento

Come proteggersi dal Coronavirus in auto? Bisogna capire con con esattezza quante persone possono viaggiare a bordo così da applicare il distanziamento sociale anche nell’abitacolo.

Per quanto riguarda le famiglie, l’articolo 1 dell’ultimo DPCM (26 aprile 2020) non chiarisce il numero delle persone che possono salire in macchina. Perciò è molto probabile che le regole anti Coronavirus sul numero dei passeggeri non subiranno sostanziali modifiche rispetto a quanto già stabilito dal Viminale. In base alle disposizioni precedenti, non è previsto nessun limite di posti se nella vettura ci sono familiari conviventi.

Mentre sono ci sono variazioni se si tratta altre persone. L’individuo non può sedersi accanto al guidatore perché è obbligatorio rispettare la distanza di un metro tra i passeggeri all’interno dell’abitacolo.

Di conseguenza, il numero dei viaggiatori scende a due: oltre al guidatore, al massimo è consentita la presenza un’altra persona che deve occupare il sedile posteriore destro. I viaggi in auto si possono fare?

Sì, nel rispetto delle restrizioni sugli spostamenti. E quindi puoi muoverti per andare al lavoro, per motivi di salute, per svolgere attività necessarie o per per visitare i congiunti. Quest’ultima opzione è prevista dal 4 maggio con l’avvio della cosiddetta fase 2 di convivenza con il virus. E comunque nei confini regionali.

Per approfondire: COVID-19, come igienizzare l’auto

Coronavirus: numero di persone su NCC

Anche per il noleggio auto con autista il discorso è simile all’ultimo punto che ti ho descritto. Le linee guida del Ministero dei Trasporti non lasciano dubbi, ecco i punti essenziali da ricordare:

Va innanzi tutto evitato che il passeggero occupi il posto disponibile vicino al conducente. Sui sedili posteriori nelle ordinarie vetture, al fine di rispettare le distanze di sicurezza, non potranno essere trasportati, distanziati il più possibile, più di due passeggeri qualora muniti di idonei dispositivi individuali di sicurezza, in mancanza di dispositivi potrà essere trasportato un solo passeggero.

Inoltre bisogna ricordare che nelle auto pensate e omologate per 6 o più passeggeri si possono sedere solo due passeggeri per fila di sedili. Portando sempre le mascherine ed è preferibile avere paratie divisorie. Il conducente, ovviamente, dovrà indossare dispositivi di protezione personali e individuali.

Guanti e mascherina in auto: necessari?

Adesso che hai capito il numero delle persone che è possibile ospitare a bordo durante l’emergenza sanitaria da COVID 19 è il momento di affrontare il discorso mascherine e guanti. Come vedi, la domanda centrale – ovvero come proteggersi in auto dal Coronavirus – ancora non si è esaurita.

Come proteggersi dal Coronavirus in auto

C’è qualcos’altro da dire per garantire una guida sicura. Ti dico subito che non è necessario indossare mascherina e guanti se guidi da solo e non hai avuto contatti con una persona positiva o sei stato in luoghi che possono rivelarsi fonte di contagio. Anche se, ovviamente, la prudenza non è mai abbastanza.

La situazione cambia se a bordo ospiti una persona di cui ignori rapporti e posti di frequentazione. In questo caso è meglio indossare il dispositivo di protezione individuale. A fare chiarezza le parole del presidente dell’Istituto superiore di sanità (Iss), Silvio Brusaferro riportate dalle pagine di Adkronos:

Bisogna dimensionare correttamente il tipo di rischio: guidare da soli con guanti e mascherina credo che con i presupporti ormai condivisi non sia un elemento particolarmente giustificato. Viceversa se uno viaggia in macchina affollata e con sintomi respiratori è adeguato perché protegge da contagio.

Mascherine utili contro il Coronavirus

Le mascherine adatte a evitare il contagio da COVID-19 sono classificate come DPI FFP2 e FFP3. Devono essere conformi alla norma europea UNI EN 149:2009 e marcate CE. Le sigle suggeriscono il livello di protezione filtrante. Le mascherine FFP2 fermano particelle solide e liquide, offrono protezione del 92%.

Come proteggersi dal Coronavirus in auto: mascherine anti COVID-19

Invece, le mascherine FFP3 assicurano una protezione fino al 98% anche contro agenti sottili come l’amianto. Hanno una valvola di espirazione di sola uscita che fa trasudare il fiato.

Durante questo passaggio la membrana di gomma si sposta collegando l’interno del facciale con l’ambiente esterno. E per questo motivo non devono essere indossate da persone positive.

Per quanto riguarda le mani, vanno igienizzante spesso con una soluzione disinfettante, soprattutto prima di entrare in macchina e dopo essere stato in ufficio, al supermercato. I guanti vanno indossati se guidi un’auto che non è tua o se fai salire un individuo che non fa parte del tuo nucleo familiare. Dopo aver usato questi dispositivi di protezione li devi togliere toccando solo il bordo del polso. Non riutilizzarli.

Per i servizi di noleggio auto le regole sono ferree: l’autista deve sempre indossare mascherina e guanti per proteggere se stesso e, allo stesso tempo, la salute dei passeggeri presenti in vettura.

Leggi anche: viaggi in auto d’estate, consigli e idee per viaggiare bene

Come proteggersi dal Coronavirus in auto

In quest’articolo ti ho spiegato come proteggersi dal Coronavirus in auto. È necessario seguire queste regole anti COVID-19 per viaggiare in sicurezza, proteggere la propria salute e quella degli altri. Tu sai come proteggersi dal Coronavirus dentro l’auto? Racconta la tua esperienza nei commenti.

avatar

Marilena Dambro

author
Giornalista, blogger e web writer. Scrivo per diversi blog tra cui: SEOchef, IoViaggio, HostingVirtuale e LogicalDOC – Gestione documentale facile. Non inizio la mia giornata senza un buon caffè e una passeggiata immersa nella natura in compagnia del mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati da *